Trasformatore di Don Smith-tecnologia zero-point

Don Smith generator_ladyenergylab.net

La tecnologia zero-point tra cui il Trasformatore di Don Smith è indubbiamente tra le più raffinate quanto complesse; le poche righe che seguono non hanno la pretesa di spiegare nulla ma solo di dare un’idea approssimativa dell’apparecchio che vedete in fotografia.

Si tratta in senso molto ampio di un trasformatore avvolto in “aria” ovvero senza nucleo in ferro o ferrite.

E’ costituito dal consueto avvolgimento primario e per contro, quattro inconsueti avvolgimenti secondari aventi la funzione di ricevere gli impulsi elettromagnetici provenienti dal primario.

Secondo Don Smith qualora il trasformatore venga eccitato in modo da produrre la specifica risonanza propria della sua architettura, l’energia prodotta dall’avvolgimento “primario” non viene suddivisa tra ognuno dei quattro avvolgimenti secondari.

Don Smith generator_ladyenergylab.net
COLLAUDO

Ma per contro egualmente ricevuta nella sua interezza da ognuno, producendo così un amplificazione dell’energia disponibile all’uscita rispetto a quella fornita in ingresso.

Riconoscerete nel primario la ben nota bobina di Tesla; di fatto anche le quattro torri secondarie sono delle bobine di Tesla atte però a ricevere piuttosto che a trasmettere energia.

L’energia prodotta in eccesso è un gentile cadeaux del campo elettromagnetico terrestre.

Prototipo sperimentale

Il prototipo sperimentale da me costruito, collaudato e perfettamente funzionante, come vedi sopra, è ulteriormente visionabile nella “mia gallery”.

Contattami My Gallery My Youtube Catalogo
0
20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *